Shiraz Cabernet ‘Koonunga Hill 76’

30,00

Penfolds

Nazione: Australia

Vitigno: Shiraz 76%, Cabernet Sauvignon 24%

Formato: 75 CL

Gradazione Alcolica: 14,5%

Temperatura di Servizio: 18/20 °C

Abbinamenti: sughi di carne, carne rossa, affettati e salumi, carne arrosto e grigliata

Note di degustazione:  Lo Shiraz Cabernet “Koonunga Hill 76” di Penfolds è un’etichetta che nasce nel 2006, con la volontà di omaggiare un vino della cantina, il “Claret”, che nel 1976 aveva ottenuto un grande successo. Trent’anni dopo si è voluto quindi dare nuovamente vita a un vino raffinato, che oggi si afferma con una dimensione interessante sia al naso sia al palato, disegnando una complessità di profumi e sapori che promette di incrementare la propria portata nel corso degli anni. Shiraz e Cabernet Sauvignon si uniscono in una bottiglia di ottima fattura.

Il “Koonunga Hill 76” Penfolds è uno Shiraz Cabernet che, com’è facile intuire, si assembla proprio a partire da questi due vitigni, coltivati in diverse parcelle di proprietà situate nella Barossa Valley. I grappoli vengono selezionati con attenzione durante la vendemmia, e sono immediatamente trasferiti nei locali adibiti alla vinificazione, dove vengono diraspati. Il mosto fermenta in contenitori d’acciaio inossidabile, e per la parte finale di affinamento il vino viene trasferito in botti di rovere sia francese sia americano per 10 mesi, al termine dei quali è pronto per venire imbottigliato.

Lo Shiraz Cabernet “Koonunga Hill 76” firmato dalla rinomata cantina australiana Penfolds si annuncia nel calice con un colore rosso rubino intenso, dotato di buona concentrazione. La piccola frutta di bosco fa capolino al naso arricchendosi di rimandi speziati e tocchi più cioccolatosi. Al palato è di corpo medio, con un sorso gustoso che fascia il palato con rotondità, grazie a una trama tannica finemente levigata, che abbraccia la beva con delicatezza. Chiude con un finale dotato di buona persistenza. Un rosso proveniente dall’Australia meridionale, perfetto da provare quando si vuole un’etichetta che testimoni il progresso svolto negli ultimi decenni dalla viticoltura nel Nuovo Mondo.

Categoria: Tag: