Tempranillo ‘Crianza’

38,00

Tinto Pesquera

Nazione: Spagna

Vitigno: Tempranillo 100%

Formato: 75 CL

Gradazione Alcolica: 14%

Temperatura di Servizio: 18/20 °C

Abbinamenti: selvaggina, carne rossa, affettati e salumi, carne arrosto e grigliata, carni bianche, sughi di carne

Note di degustazione: Il Tempranillo “Crianza” Tinto Pasquera è un vino rosso spagnolo corposo, che si fa bere con grande piacevolezza senza risultare mai noioso o ripetitivo. Merito di un tannino rotondo, lavorato con sapienza, che dona setosità a un sorso dal gusto fresco. Il naso racconta sia le caratteristiche primarie del varietale utilizzato, il Tempranillo, sia le sfumature terziarie assorbite durante la fase di invecchiamento in legno. In ambito gastronomico, se volete viziarvi rimanendo in terra spagnola, si consiglia di abbinarlo con un Jamón Ibérico de Bellota.

Il “Crianza” Tinto Pasquera è un Tempranillo in purezza, uva che viene coltivata a circa 800 metri sul livello del mare, in parcelle esposte perfettamente verso sud. Il sottosuolo si caratterizza per un’anima sabbiosa, e il clima è continentale, temperato dai flussi che provengono dall’Oceano Atlantico, con piogge che contribuiscono a creare le condizioni ottimali per una crescita perfetta delle uve. Durante la vendemmia si selezionano solo i grappoli migliori e la fase di vinificazione viene seguita con particolare attenzione. Si procede quindi con l’affinamento finale, in cui il vino riposa dapprima per 18 mesi in barrique di rovere americano e poi, dopo l’imbottigliamento, per altri sei mesi direttamente in vetro.

Il vino Tempranillo “Crianza” Tinto Pesquera si palesa all’occhio con un colore rosso rubino. Il naso si apre su tocchi fruttati, che virano poi verso sensazioni floreali e leggere nuances speziate e legnose. All’assaggio è di buon corpo, con un sorso gustoso e croccante, rotondo, da cui emerge un gusto contraddistinto da una piacevole freschezza. Una bottiglia con cui il varietale, il Tempranillo, viene presentato con classicità, ideale quindi per coloro che vogliono approcciarsi a quest’uva che in Spagna viene considerata molto importante per l’intera scena vitivinicola.

Categoria: Tag: